Blog

DEBUG /home2/xostaffi/public_html/wp-content/themes/Avada/index.php

La nuova sede di Corso di Porta Nuova 18

Il 23 giugno STAFF ITALIA si è trasferita nella nuova sede di MILANO CORSO DI PORTA NUOVA 18
Un importante intervento di ristrutturazione seguito dallo studio di ARCHITETTURA  AP per dare alle 4 divisioni di STAFF ITALIA uno spazio adeguato, confortevole ed UPDATE.
La sede si sviluppa su tre piani dove i vari reparti sono collegati in rete ed in video chat per ottimizzarne la comunicazione interna.
La scelta cromatica, l’impatto estetico, la profumazione continua hanno contribuito a redere la sete un luogo fortemente comunicativo, accogliente ed energiticamente positivo.
.
.
– Massimo Morga, Amministratore Delegato e Fondatore Staff Italia
.
.
  • Ufficio3
  • Ufficio2
  • Staff_Ufficio8
  • Staff_Ufficio7
  • Staff_Ufficio6
  • Staff_Ufficio5
  • Staff_Ufficio4
  • Staff_Ufficio2
  • Staff_Ufficio1
  • Staff_Ufficio

A Napoli inaugura NAlbero, location temporanea per eventi

nalbero
Giovedì 8 dicembre a Napoli è stato inaugurato N’Albero, la struttura temporanea a forma di albero di Natale che, situata sul lungomare alla rotonda Diaz, rimarrà allestita sino all’8 marzo quale sede di mostre e attività ludiche e culturali, ma anche come location per eventi e cene di gala.

Voluta e realizzata in poco più di un mese da Italstage, l’installazione piramidale è alta 40 metri e a darle l’aspetto esterno di un luminoso abete natalizio sono un milione e mezzo di luci led che cambiano colore ogni sera e 2mila arbusti verdi posti lungo le pareti di vetro.

N’albero si estende su 4 livelli collegati da scale e da un ascensore panoramico. Al piano terra sono stati allestiti gli spazi espositivi di brand quali Grimaldi, Renault, Allianz e Vodafone, insieme a “botteghe” di artigianato e gstronomia locale. A 7 metri di altezza si trova la prima terrazza (900 metri quadrati coperti) con una sala per eventi di circa 300 metri quadrati e spazi di ristorazione quali la caffetteria Starcafè, il bistrot Starfudd e il ristorante con cucina mediterranea Starevents da 250 posti: tutti e 4 gli spazi sono gestiti dalla società di catering e banqueting Sire Ricevimenti.

A 18 e 30 metri da terra ci sono le altre due terrazze panoramiche: su quella più alta sono stati posizionati telescopi per ammirare il panorama del golfo anche sotto le stellate notturne.

Per ulteriori informazioni.

UNA CONVENTION NELLO SPAZIO?

traveltrend

Come cambia il travel: 8 trend che influenzeranno la domanda nel 2017

Come si sta evolvendo la domanda di viaggi? Quali sono le nuove aspettative e i nuovi bisogni che l’industria del travel è chiamata a soddisfare? Su quali aspetti devono focalizzarsi gli operatori per sviluppare un’offerta in linea con i gusti, le preferenze e le aspirazioni del mercato?

La tecnologia per velocizzare e personalizzare
Si consolida l’uso della tecnologia, con cui le persone soddisfano il bisogno di velocità nel processo di scelta e prenotazione e quello della personalizzazione del viaggio: il trend è quello di un più diffuso e consistente utilizzo delle app, che intelligenza artificiale e apprendimento automatico trasformeranno sempre più in strumento in grado di anticipare i bisogni individuali, con suggerimenti e soluzioni basati su comportamenti, gusti, preferenze e ubicazione di ognuno.

Il viaggio di lavoro diventa un’opportunità
Il fenomeno del viaggio “bleisure” (business + leisure) è sempre esistito, ma sembra che ora stia acquistando nuovo slancio perché aumenta il valore che che le persone attribuiscono alle opportunità di viaggio legate al proprio lavoro. Booking.com ha rilevato che il 49% di chi va in trasferta ha già l’abitudine di prolungare il viaggio di qualche giorno per visitare la destinazione da turista e che il 75% ha intenzione di cominciare a farlo l’anno prossimo. I viaggi di lavoro non sono più un fastidio, ma un’occasione per ampliare gli orizzonti: il 30% delle persone, dice Booking.com accetterebbe un lavoro pagato meno, se però comportasse la possibilità di viaggiare di più.

La ricerca dell’esperienza
Cala la voglia di beni materiali e aumenta il desiderio di “esperienze”, quelle che si portano a casa e si ricordano per sempre. Chi viaggia sembra sempre meno interessato ai lussi “materiali” del servizio alberghiero – che siano maggiordomi, concierge o set di cortesia – e più incline a valutare l’esperienza di soggiorno complessiva in base ai momenti di “felicità” che regala.

L’importanza del fattore umano
È il collaterale del desiderio di esperienza, che è fortemente influenzata dal fattore umano. Precedenza dunque alle strutture con personale cortese e disponibile, per scegliere le quali le recensioni online giocheranno un ruolo sempre più rilevante. Inoltre, amplificata dall’abitudine all’interazione social, cresce l’aspettativa di comunicazione diretta con strutture e operatori: aumenterà quindi l’utilizzo dei chat bot che, pure se animati dall’intelligenza artificiale del computer, soddsfano l’esigenza di interazione personalizzata.

Cresce la voglia di indipendenza e di scoperta del nuovo
Lontano dalle rotte gia battute, in cerca di autenticità e avventura. Più della metà degli intervistati nel 2017 vorrebbe scoprire ambienti inesplorati nel modo più autentico possibile attraverso viaggi indipendenti. Il desiderio di unicità batte l’abitudine all’omologazione, e i viaggiatori cercano esperienze “pionieristiche” in alternativa alle proposte del turismo di massa.

Si afferma il desiderio di benessere
L’anno prossimo, dice Booking.com, ci sarà una crescita considerevole dei viaggi dedicati alla cura della salute e dell’armonia tra mente, corpo e spirito. In un mondo sempre più convulso, veloce e stressante, il 44% delle persone è interessato a soggiorni in spa e all’insegna del relax, e il 38% a esperienze relative alla salute e al benessere. E le strutture ricettive si adeguano a questa domanda crescente, aggiungendo alla propria offerta spazi per la meditazione, spa e centri per la salute, workshop di benessere e attività all’aria aperta.

Attenzione alla sostenibilità
Con l’aumento della sensibilità verso le tematiche ambientali cresce anche la domanda di viaggi e di strutture più sostenibili. Il trend è ancora di nicchia ma sta prendendo rapidamente piede, con il 39% degli intervistati interessati a fare viaggi che rispettino la cultura e l’ambiente delle destinazioni che visitano.

La voglia di viaggiare nello spazio
La ricerca del nuovo e dell’inesplorato stimola il desiderio di viaggiare nello spazio. Il 44% delle persone pensa che in futuro sarà possibile, e Booking.com prevede che già a partire dal 2017 si assisterà a innovazioni e cambiamenti in questo senso. Del resto, se la NASA sta investendo nel progetto di un velivolo a velocità supersonica per civili e la Tesla già l’anno prossimo potrebbe trasportare passeggeri da Los Angeles a New York nella sua auto senza conducente, il turismo nello spazio potrebbe non essere poi così lontano.

Per maggiori approfondimenti sull’articolo.

FOUR SEASONS SAFARI LODGE SERENGETI

  • "Staff italia incentive&motivation"
  • "Staff italia incentive&motivation"
  • "Staff italia incentive&motivation"
  • "Staff italia incentive&motivation"
  • "Staff italia incentive&motivation"

Il nuovo Four Seasons Safari Lodge Serengeti (TANZANIA) è la prima proprietà Four Seasons nell’ Africa Subsahariana e segna l’arrivo del gruppo canadese nella regione; i futuri piani di sviluppo prevedono, infatti, l’apertura di altre strutture: un lodge dell’area protetta del Ngororo e un esclusivo resort a Zanzibar.

Il nuovo Four Seasons Safari Lodge Serengeti è composto da 77 camere, tutte dotate di terrazza esterna con vista sul Serengeti, 12 suite con piscina a sfioro e 5 spettacolari ville con piscina privata.

L’offerta culinaria, curata nei minimi dettagli, propone un ristorante con cucina internazionale e africana, bar à la carte e un grill che offre piatti autentici della tradizione locale. Cuore pulsante del resort, ideale all’ora del tramonto,è il Sundowner Bar,che offre una vista mozzafiato sulla savana e una ricca cantina, all’interno della quale scegliere tra l’ampia selezione di vini locali.

Una spa dotata di sei padiglioni per i trattamenti e un Fitness Centre, completano l’offerta della struttura che è dotata anche di un Discovery Centre,un innovativo centro di ricerca dove apprendere i segreti del delicato ecosistema del Serengeti.

BANCA IPIBI-ZURICH IN ARGENTINA

L’ ANNUAL TRAINING MEETING per IPIBI-ZURICH in Argentina (Iguazu, Calafatee, Perito Moreno, Buenos Aires) è stato innovativo e particolare sotto vari aspetti. Innanzitutto per “la diretta”: Luca Schiavi, in tandem con l’ufficio di Milano, in tempo reale aggiornavano tutti i Social Network con i passaggi più significativi del viaggio. In particolare Facebook, dove gli ospiti (ovviamente tutti ormai muniti di smartphone) interagivano in diretta con i post, le foto, i “like”, i commenti, creando ancora più coesione tra il gruppo. Tra i commenti più significativi:

“La cattedrale del mondo dove torri e pinnacoli sembrano tante canne d’organo!” (Lucio)

“Oggi il passaporto era indispensabile…Più volte abbiamo oltrepassato i confini dell’immaginazione!!” (Gianpiero)

“Sembra un’onda anomala pietrificata!” (Massimo)

E poi merita menzione quello che Luca è riuscito a fare sia in termini di organizzazione, sia in termini di intraprendenza. Eccovi qualche perla:
Su ogni transfer verso l’aeroporto agli ospiti sono state consegnate le carte di imbarco e tag bagagli con il numero camera dell’hotel successivo. Al check in a Buenos Aires, Luca si è sostituito momentaneamente al personale di terra e dopo l’annuncio ufficiale di chiamata del volo, ha preso il microfono e chiamato il gruppo all’imbarco nominando anche il nome dell’azienda. Non pago, a bordo di un volo di linea si è sostituito alla hostess, ha ripreso il microfono in mano per fare questa volta gli auguri a un’ospite ed ha coinvolto anche gli altri (ignari) passeggeri facendo cantare “tanti auguri” in più lingue… Si dice inoltre che sia riuscito a convincere 120 passeggeri a scendere di un ponte sulla barca al Perito Moreno per poter avere il ponte tutto per loro per la foto di brindisi di gruppo. Ancora si chiedono come abbia fatto..Insomma, gran successo!

E una nota di merito anche al paese ospitante: emozionante, organizzato, accogliente, bella gente, ottima cucina, fantastici vini e con wifi gratis ovunque (anche sul Perito Moreno).

?Que mas se puede pedir?

INNSBRUCK: LA CAPITALE DELLE ALPI

Questa settimana Staff Italia con il suo account Luca Candiani sta organizzando un Incentive ad Innsbruck per un cliente nel settore Insurance.

Grazie alla sua posizione, Innsbruck (denominata la “Capitale delle Alpi”) è la destinazione ideale per lo sci e lo snowboard nella stagione invernale e per l’alpinismo e le escursioni in quella estiva. La città stessa offre un’ampia gamma di impianti sportivi aperti tutto l’anno e uno splendido centro storico con edifici antichi e un’atmosfera davvero accogliente.

 

Poiché è circondata da imponenti montagne (Nordkette, Patscherkofel e Serles), non occorre allontanarsi troppo per trovare eccellenti pendii. Nelle immediate vicinanze della città, sono presenti nove zone sciistiche: 285 km di pista con 80 funivie e impianti di risalita in zone quali Mutteralm, Stubaier Gletscher, Schlick 2000 e Axamer Lizum. Oltre alle eccezionali piste da sci, anche la città ha molto da offrire. Il centro storico risale al Medioevo e conserva ancora l’aspetto di un attraente villaggio medievale. Sulla piazza principale si affaccia il famoso Tetto d’Oro, antica dimora del re e delle regine tirolesi nel XV secolo. Da lassù potevano assistere ai tornei che si svolgevano nella piazza cittadina senza dover lasciare il palazzo. Il Tetto d’Oro è una loggia a balcone a tre piani coperto da quasi 3.000 tegole in rame dorato.

Il Palazzo imperiale è un esempio di architettura tardo-gotica che risale al 1460. L’interno è strutturato in quattro sezioni che si articolano intorno a un immenso atrio centrale (Riesensaal) dallo splendido intonaco bianco e dorato. La cripta in stile gotico è disponibile per funzioni private. Il castello di Ambras, circondato da ampi giardini all’inglese, si trova appena fuori Innsbruck. L’edificio ospita il museo più antico d’Europa, con armi e armature, opere d’arte e libri. Potete visitare anche la Galleria dei ritratti degli Asburgo, in cui sono esposte opere di Tiziano, Van Dyck e Velásquez.

INAUGURA IL WALDORF ASTORIA DI BERLINO

Waldorf  Astoria, il brand di lusso di proprietà di Hilton Worldwide, ha aperto una nuova struttura a Berlino, dotata di 232 camere e suite di lusso all’interno del grattacielo Zoofenster, progettato dall’architetto Christoph Mäckler.

Posizionata sulla sommità dell’edificio a 118 metri,la suite presidenziale è la più alta della città e offre una vista panoramica.

Gli spazi per eventi e meeting possono ospitare fino a 1.200 ospiti,con una ballroom distribuita su 3.350 metri quadri, cinque sale con luce naturale e una terrazza panoramica per 200 persone.

Il design degli interni è stato curato dall’agenzia parigina Inter Art Etudes  nel segno dell’art déco,stante l’eredità del celebre hotel di New York, ma in chiave contemporanea.

ARGENTINA: LA TERRA DEL TANGO E DELLA PASSIONE

Dal 27 Gennaio al 5 Febbraio STAFF ITALIA organizzerà un  ANNUAL TRAINING MEETING per IPIBI-ZURICH nella fantastica Argentina.

La fama dell’Argentina è di solito legata al tango e ai gauchos, ma molti viaggiatori sono attirati soprattutto dalle sue meraviglie naturali che spaziano dai deserti del nord alla cordigliera delle Ande meridionali e dalle cascate di Iguazù agli splendidi e desolati paesaggi della Patagonia. E poi c’è la capitale, Buenos Aires, una città favolosa ammirata da molti visitatori per la sua raffinatezza, ma anche derisa da chi l’accusa di emulare la cultura europea.

Infatti la connotazione caratteristica della popolazione argentina, composta pressoché interamente da immigrati europei, sta nell’aver conservato quasi del tutto i tratti salienti della cultura europea. È per questa ragione che sia gli europei sia i nordamericani si trovano perfettamente a loro agio in questo paese in cui possono viaggiare in lungo e in largo senza avere troppo l’aria dei turisti. Chi s’interessa di calcio e può far mostra di qualche abilità con il pallone ha più probabilità di passare per una persona del luogo.

Oggi l’Argentina ha ancora molta strada da compiere verso il benessere, nonostante la ricchezza di risorse naturali e una popolazione tutt’altro che sprovveduta. Decenni di corruzione politica, di evasione fiscale e di politiche monetarie poco accorte rischiano di avere effetti deleteri sul paese. Ma il paese è tenace, e ha accettato la sfida offerta dal desiderio di risollevarsi.

FONTE: www.lonelyplanetitalia.it/

 INFORMAZIONI UTILI

 INFORMAZIONI UTILI

DOCUMENTI RICHIESTI PER L’ESPATRIO

Per i turisti italiani in viaggio in Argentina è necessario il passaporto valido tre mesi dal momento

della partenza.

VALUTA / BANCHE / POSTE

La valuta ufficiale è il Peso Argentino ($) che viene suddiviso in 100 centavos. Il suo valore

equivale a 4,5 pesos per un dollaro. Non ci sono problemi a pagare in US$. Si trovano banconote

da 2, 5, 10, 20, 50, 100 pesos, monete da 1, 2, 5 pesos e 1, 5, 10, 25, 50 centavos. Un euro

vale circa 5,87 pesos argentini. Gli uffici di cambio offrono un buon servizio. I migliori alberghi,

ristoranti e negozi accettano le carte di credito più diffuse (Visa, MasterCard, American Express,

Citibank, Diners’ Club). Inoltre è possibile incontrare qualche difficoltà nel cambiare i Traveller’s

Chèque nelle zone fuori Buenos Aires.

Il servizio postale è abbastanza efficiente. I grandi alberghi dispongono di un servizio postale

interno per lettere e cartoline ma è comunque consigliabile portarli direttamente agli uffici

postali. I francobolli sono in vendita presso gli uffici postali.

CLIMA

Le stagioni sono invertite rispetto alle nostre. Data l’estensione, la varietà di climi è molto

grande. La parte nord orientale è contraddistinta da un clima tropicale umido; il nord-ovest da un

clima tropicale con inverni miti; nella zona centrale il clima è temperato, mentre la parte

meridionale è fredda e ventilata con clima asciutto.

FUSO ORARIO

Rispetto all’ora italiana quella dell’Argentina è indietro di 4 ore. Durante il periodo estivo e la

nostra ora legale, la differenza diventa di 5 ore.

ELETTRICITÀ

La corrente è a 220/240 volt; conviene munirsi di un adattatore a lamelle piatte.

VACCINAZIONI

Non esistono particolari obblighi per quanto riguarda le vaccinazioni.

TEMPI DI VOLO

Roma/Buenos Aires 140m

Buenos Aires/Iguacu 1h45m

Iguacu/Calafate 4h50m via Buenos Aires

Calafate/ Buenos Aires 2h56m

Buenos Aires/Roma13h00m

BUENOS AIRES CASA ROSADA TRAMONTO

BUENOS AIRES CENTRO

BUENOS AIRES

CERRO TORRE ARGENTINA

FUTALEUFU FIUME ARGENTINA

PERITO MORENO PATAGONIA ARGENTINA

IGUAZU’ CASCATE ARGENTINA

Di seguito un VIDEO affascinante sulla famosa regione della PATAGONIA:

COPYRIGHT: IGNACIO LEONARDI

SUD AFRICA: LA NAZIONE DELL’ARCOBALENO

A partire dal mese di Febbraio  STAFF ITALIA organizzerà numerosi eventi ed incentive in SUD AFRICA, chiamata anche “nazione dell’arcobaleno”.

Ogni nazione del mondo è caratterizzata da una certa varietà, ma il Sudafrica – che spazia dagli ippopotami del Limpopo River ai pinguini che popolano la zona del Capo – è un paese assolutamente unico. Esso gode i benefici della sua collocazione sulla punta meridionale del continente più affascinante del pianeta, in una regione che vanta più paesaggi di quanti ne potrebbero immortalare i teleobiettivi dei fotografi di tutto il mondo, spaziando dal deserto del Kalahari ai variopinti fiori selvatici primaverili del Namaqualand, dall’imponente Table Mountain a Cape Point, dalle colline e gole dello Swaziland alla savana brulicante di animali del Kruger National Park (pensate alla famosa scena della lotta tra un leone, un bufalo e un coccodrillo vista oltre 40 milioni di volte su YouTube), Senza dimenticare la parte orientale del paese, il Lesotho e il Drakens berg. L’iSimangaliso Wetland Park del KwaZulu-Natal comprende da solo cinque diversi ecosistemi e ospita sia zebre sia delfini.

Copyright Jetsetter Credit

Questa incredibile gamma di paesaggi può essere ammirata in un gran numero di modi, lanciandosi dal più alto trampolino da bungee jumping del mondo, avventurandosi lungo un sentiero di trekking del Lesotho a dorso di un pony, facendo rafting nei fiumi dello Swaziland e visitando una delle innumerevoli zone popolate dagli animali, tra le quali spicca il punto migliore del mondo per avvistare una balena dalla terraferma. Se siete interessati a un altro genere di ‘fauna’, vi consigliamo di entrare in uno dei locali notturni della vivace Long St di Cape Town, oppure di assaggiare la birra artigianale africana nello shebeen (locale privo di licenza per gli alcolici) di una township. Non dimenticate, poi, di gustare un piatto a base di pesce lungo la Garden Route, un curry nella Indian Area di Durban, una sfrigolante delizia malese del Capo o un braai (barbecue) nella natura incontaminata, accompagnando il tutto con una bottiglia prodotta dalla più antica industria vinicola esistente al di fuori dell’Europa.

BOULDER BEACH

Infine i sudafricani si distinguono per la loro allegria, la loro cordialità e la loro simpatia, come si può facilmente notare incontrando i contadini della parte settentrionale del paese che raccomandano ai viaggiatori stranieri di guidare con prudenza sulle strade sterrate o i bambini di Khayelitsha che augurano molo (‘buongiorno’ in xhosa).

FONTE: LONELY PLANET

CAPE TOWN

Copyright South African Love Credit

Guardate il video seguente e fatevi affascinare dai colori e dai «rumori» del Sud Africa per capire che cos’è il famoso «Mal d’Africa»!

COPYRIGHT: MARC MORENA